Contenuto principale

Messaggio di avviso

 

Linea orizzontale di colore verde

FONDATORI

Linea orizzontale di colore verde

 

Alessandro Zeno

Sandro Zeno

 

Mi chiamo Alessandro Zeno e sono nato nel 1952. Come insegnante ho lavorato con allievi di tutte le età. Negli ultimi 12 anni insegnante di sostegno e volontario nell’ambito della socio-terapia. Sono particolarmente motivato nel progetto La Piletta a seguire progetti educativi e formativi rivolti alla fascia d’età successiva alla scuola dell’obbligo e a giovani adulti con necessità specifiche. L’intento è di sviluppare percorsi di apprendimento e autonomia, di benessere e di crescita personale attraverso attività a loro congeniali, con strategie che comprendano le varie forme di arte-terapia, musico-terapia, di laboratori artigianali e di psicomotricità; attività a contatto con la natura e gli animali, la partecipazione a lavorazioni agricole, proposte per il tempo libero, feste e momenti ricreativi.

Attualmente rivesto la carica di presidente della Fondazione "La Piletta" ONLUS.

 


Flavia Rossignoli

Flavia Rossignoli

 

Sono Flavia Rossignoli, nata nel 1955 a Grezzano nella campagna veronese, dove vivo e lavoro.
Dopo la formazione magistrale ed alcuni anni di attività nella scuola pubblica, i miei interessi convergono verso la ricerca artistica e l’arte sociale.
L’incontro con l’antroposofia (a 30 anni) nella scuola d’arte di Oriago (VE) e più tardi di Firenze, va ad approfondire interessi artistici anche in ambito pedagogico e terapeutico.
Mi diplomo all’accademia S. Luca di Milano e mi specializzo come arteterapeuta presso la scuola Cinabro della stessa città.
Sono membro di Arte.a (associazione professionale arteterapeuti antroposofi).
Collaboro, come docente, con scuole ed istituzioni pubbliche e private e lavoro come arteterapeuta in collaborazione con diverse figure sociosanitarie, del territorio.
Ho fondato e coordino da 15 anni un centro di socioterapia , gruppo “Insieme” a Villafranca di Verona della coop. Sociale Filo Continuo.  
Questo gruppo nel suo essere porta in sè il “pensiero vivente” del progetto La Piletta.



Irene Patscheider

Irene Patscheider 

 

Io sono Irene Patscheider e sono nata a Zurigo in Svizzera il 2 febbraio 1963, sono cresciuta in un “Maso Chiuso” di un paese dell’alta Val Venosta in provincia di Bolzano e vivo da più di 30 anni nella provincia di Verona.
A Verona ho iniziato la mia esperienza lavorativa nel sociale come operatrice. Ho lavorato per alcuni anni in una struttura residenziale, sia con persone con disabilità grave che con minori in situazione di disagio sociale e familiare. Poi nel 1998 ho avuto l’opportunità di partecipare alla nascita di una nuova mentalità per quanto riguarda il modo di intendere il bisogno assistenziale delle persone con disabilità grave, un vero e proprio cambio culturale. Ho iniziato a lavorare a progetti individualizzati che mettevano al centro la persona e le sue “abilità” e non più la sua “disabilità”. La nascita dei Progetti di VITA INDIPENDENTE in riferimento alla legge 162/98 ha dato finalmente valore legale al principio e al diritto di autodeterminazione e autogestione del bisogno assistenziale delle persone con disabilità fisica anche grave. Il mio lavoro principale negli ultimi anni è stato quindi caratterizzato dall’accompagnamento e dal sostegno pratico di tutte le persone disabili che avevano deciso di riprendersi un ruolo attivo nella loro vita.
Inoltre ho lavorato nell’ambito educativo e formativo seguendo ragazzi giovani nel percorso scolastico di un progetto di pedagogia curativa che mi ha fatto incontrare i futuri soci della “FONDAZIONE PILETTA. Tutt’oggi lavoro sia sul versante del supporto ai Progetti di Vita Indipendente che su quello educativo. Inoltre da 3 anni gestisco il progetto “UNA CASA PER DONNE IN DIFFICOLTÀ’” dando sostegno educativo alle donne che hanno intrapreso il difficile percorso di ricostruzione della loro vita dopo essere state vittime di maltrattamenti.

 

Marco Sartori

Marco Sartori 

 

Mi chiamo Marco Sartori 52 anni, vivo a Pescantina in provincia di Verona.
Educatore professionale mi occupo di servizi per persone con disabilità dal 1986. Sono socio lavoratore della cooperativa sociale Filo Continuo onlus della quale ora sono il Presidente.
Il progetto Piletta vede impegnata la Filo Continuo, quale socia fondatrice.
Il motivo che mi ha spinto a coinvolgermi personalmente e coinvolgere la Filo Continuo nel progetto Piletta è la mia profonda convinzione che è necessario cercare sempre nuovi spazi e contenuti per sviluppare percorsi di emancipazione e inclusione sociale delle persone con disabilità.
La Piletta come luogo naturale, come ambiente di vita contadina, e come contesto per attività di socio-terapia e attività agricole, ha in potenza nuovi percorsi di crescita personale, alternativi a percorsi già esistenti nei “classici servizi” diurni e residenziali.
La Piletta un luogo diverso dove far crescere il nostro io autentico per stare ben con gli altri.

 

Remigio Cenzato

Remigio Cenzato

 

Sono il Dr Remigio Cenzato, Medico chirurgo, formazione in Medicina Antroposofica, in Pedagogia Clinica, Pedagogia Curativa e Socioterapia, Psicomotricità funzionale, Counsellor trainer; presidente del "Gruppo di Studio e Ricerca Medico Pedagogica", responsabile del centro diurno di Socioterapia "La Cometa", consulente familiare e scolastico, associato AIAT (Associazione Italiana Analisti Transazionali). Triennio di formazione in Psicoterapia Clinico Dinamica ad indirizzo transazionale. Partecipo alla Fondazione "La Piletta" sia in qualità di Presidente del Gruppo di Studio e Ricerca Medico Pedagogica, membro del CDA della Fondazione "La Piletta", che come esperto nella conduzione formativa ed educativa del personale in centri per la Socioterapia ad indirizzo Antroposofico.

 

CLICCA QUI PER SCARICARE IL CURRICULUM VITAE COMPLETO IN PDF  CURRICULUM VITAE REMIGIO CENZATO

 


Stefano Freddo

 Stefano Freddo

 

Mi chiamo Stefano Freddo e sono nato nel 1960. Dal 1985 mi occupo di agricoltura biodinamica, anche se negli ultimi tempi ho ridotto il mio impegno come agricoltore. Il mio interesse principale è lo studio del problema sociale e dell'economia.  Ho approfondito la comprensione delle leggi della vita sociale ed economica in relazione all'agricoltura.
Alla Piletta attualmente aiuto in modo saltuario Sandro in campagna. Attendo il momento in cui sarà agibile il primo spazio abitativo per proporre attività pratiche in campagna, momenti di lavoro terapeutico e corsi di "economia vivente", per seminare nuovi pensieri nella cultura del territorio.
Mi sta a cuore che la Piletta non solo dia risposta immediata e concreta ai problemi delle persone, ma divenga un centro di irradiazione di conoscenza e di fiducia, che contribuisca a risanare la malattia sociale del presente.