You are here:

La frutta

Su un terreno di circa 3 mila mq sono già in produzione circa 120 piante da frutto, in prevalenza meli, peri, ciliegi e peschi a conduzione biologica. Attualmente il prodotto serve solo per consumo interno con una parte trasformata in succhi e composte. Il frutteto rappresenta un’importante fonte di nutrimento sano e genuino. È necessario coltivare rispettando i ritmi naturali e la vita delle piante e cerchiamo di controllare le principali fitopatologie, gli insetti dannosi, gli animali indesiderati e per far fronte agli squilibri climatici senza adoperare antiparassitari, concimi chimici ed altro, ma con sistemi naturali, ecosostenibili ed economici. Attraverso l’osservazione e il ripristino della fertilità del suolo cerchiamo di riportare equilibrio nei principi di crescita delle piante, che ci permetterà di prevenire le patologie.
I principi più importanti che cerchiamo di rispettare sono i seguenti:
1) Rispetto e armonia con le leggi di crescita e produzione della pianta.
2) Ricerca del massimo valore nutrizionale della frutta.
3) Utilizzo di varietà rustiche, produttive e nel loro insieme, in grado di fornire frutta pregiata tutto l’anno.
4) Scelta di portainnesti vigorosi, rustici, e in grado di ottimizzare il valore nutrizionale e la resistenza della varietà innestata.
5) Particolare cura della fertilità del terreno adibito a frutteto.
6) Appropriata consociazione delle varietà per migliorare l’impollinazione incrociata e la raccolta scalare.